cerca per filtri
Werth TomoScope® HV Compact
Grazie all’integrazione della tomografia computerizzata a raggi X in macchine di misura multisensore ad alta precisione, le macchine Werth della serie TomoScope® consentono la misura completa e molto accurata di componenti.
Questa tecnologia apre nuovi orizzonti, con enormi possibilità di ridurre i tempi di controllo ed i costi di ricerca e sviluppo dei prodotti.

Confronto 3D
Acquisendo le immagini a raggi X dell’oggetto in varie posizioni angolari, è possibile ricavare una nuvola di punti 3D completa e ad alta risoluzione. Essa può essere direttamente confrontata col modello CAD 3D, ad esempio in formato IGES o STEP. Ogni punto è automaticamente associato al corrispondente patch nel modello CAD. La deviazione tra ogni punto misurato ed il corrispondente punto nominale CAD è mostrata in una opportuna scala a colori.

La progettazione della macchina
Il criterio di progettazione delle macchine di misura tomografiche si basa sui collaudati componenti delle
macchine di misura Werth e garantisce stabilità e precisione.
La progettazione e la costruzione delle macchine di misura tomografiche hanno consentito di realizzare
macchine completamente schermate in accordo alle normative sui raggi X.

Misura dimensionale
Le misure dimensionali possono essere eseguite direttamente sulla nuvola di punti. I punti d’interesse sono selezionati sia manualmente che automaticamente attraverso il modello CAD e le corrispondenti geometrie regolari (punti, linee, cerchi, piani, cilindri, coni,…) sono calcolate.
E’ possibile utilizzare anche dei piani teorici per sezionare virtualmente il pezzo in qualunque posizione e lungo qualunque direzione, così da accedere e misurare caratteristiche interne del pezzo in modo non distruttivo, senza cioè tagliare fisicamente il pezzo stesso.

La tomografia a raggi X velocizza l’omologazione di un nuovo componente
Il tempo necessario all’omologazione di un nuovo componente è ridotto da alcuni giorni, tempo richiesto con l’utilizzo di tecnologie di misura classiche, a pochi minuti o poche ore (in funzione della dimensione del componente).
Il tempo totale del processo può essere quindi ridotto significativamente, con una corrispondente
riduzione dei costi ed una informazione precisa e completa sul pezzo; la correzione in macchina di produzione può essere effettuata in un tempo molto più breve che in precedenza.

Precisione nell’ordine dei μm
Le misure tomografiche sono riferibili ai campioni di lunghezza del Istituto Nazionale Tedesco di Metrologia (P.T.B. – Physikalisch Technische Bundesanstalt) usando campioni di calibrazione in accordo alle norme VDI 2617 o VDI 2630.
Le misure tomografiche su componenti in plastica, ad esempio, possono essere eseguite con una precisione di pochi micron.
Se è richiesta una precisione ancora maggiore per componenti complessi, la tecnologia multisensore abbinata alla tecnica di AutoCorrezione Werth (brevettata) può essere utilizzata per ridurre l’errore sistematico residuo, come quello che deriva dalle distorsioni legate all’assorbimento dei raggi X da parte del materiale.
In pratica, le deviazioni sistematiche tra la scansione tomografica ed un sensore di riferimento sono determinate in modo semplice – solo per quelle dimensioni critiche con tolleranze ristrette, naturalmente – e compensate totalmente in automatico dal software per tutte i componenti successivamente misurati
Max. dimensioni dei pezzi Ømax.= ca. 327 mm; Lmax.= ca. 517 mm (in funzione della morfologia dei pezzi)
Applicazioni Misurazione di pezzi ad alta densità (alluminio, acciaio, titanio, elastomeri, materiali ibridi, 2K, ceramica, materiali sintetici rinforzati con fibra di vetro, ecc.) con tomografia computerizzata e tecnologia multisensore Werth.
Tecnolabor S.r.l. | Via Panà, 56/b | 35027 NOVENTA PADOVANA (PD)
Tel. 049/8703700 | Fax 049/8703642 | P.Iva 01008540286 | info@tecnolabor.it
credits
© Copyright 2012